mercoledì 30 luglio 2008

Espinacas y patatas

Gli spagnoli adorano gli spinaci. Nutrono una passione impensabile per questa verdura che a me pure piace, ma dopo altre che trovo più saporite. Chiaro, se adorano gli spinaci, dovremmo dire che vanno letteralmente pazzi per la patate, tanto che, appena possono, le infilano in ogni preparazione (quasi sempre fritta, sigh!).
Trovandomi, quindi, a convivere con 3 ragazzi spagnoli e mettendomi spesso a disposizione per preparare cene decisamente "notture", ho pensato di unire gli spinaci e le patate in un contorno che potesse essere di loro gradimento (cioè, saltato in padella sicuramente, però dopo aver ridotto non solo la quantità di olio impiegato, ma anche i passaggi nella padella stessa... sì perché qui, per un piatto di questo tipo, ce ne sarebbero almeno 3!).

Il piatto è piaciuto e penso che potrebbe funzionare come accompagnamento sia alla carne bianca (io ho proposto un filettuccio di maiale cotto alla piastra senza condimenti e con semi di finocchio, e infine affettato piuttosto spesso) sia al pesce. Ecco la ricetta:

Spinaci e patate in padella

400 g di spinaci surgelati
400 g di patate
1 spicchio di aglio
1 peperoncino piccante
semi di cumino
mezzo limone
olio extravergine d'oliva
sale

Sbucciate le patate e tagliatele a fette, quindi disponetele in un piatto, copritele con pellicola per alimenti e cuocetele a massima potenza nel forno a micronde per 10-12 minuti.

A parte, in una casseruola, cuocete per il medesimo tempo gli spinaci in pochissima acqua bollente non salata, infine scolateli e triturateli grossolanamente.

Scaldate in una padella l'olio con lo spicchio d'aglio in camicia e leggermente schiacciato, e con il peperoncino sminuzzato; quando l'aglio sarà colorito, aggiungete le patate cotte al micronde e fatele insaporire a fuoco medio per 5 minuti, quindi unite pure gli spinaci e mescolate ancora.
Regolate di sale, profumate con un cucchiaino di semi di cumino e lasciate cuocere per altri 5 minuti. Prima di spegnere il fuoco, aggiungete il mezzo limone spremuto. Mescolate velocemente, eliminate l'aglio e servite subito, ben caldo.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Gesù, mi fai venire l'acquolina in bocca!!! Posso sposarti?

mariuzza ha detto...

Claro, basta proporsi... sto giusto compilando una lista...:-)