sabato 23 agosto 2008

Girelline di salmone con finocchi e ricotta

Ci vorrebbe qualcosa di fresco, sì. E di leggero per affrontare questo scorcio d'estate cittadina mentre di lavorare non ne ho proprio voglia e le mie ziette continuano a chiamarmi e a invitarmi a raggiungerle al mare... sigh!, tra l'altro, dopo una settimana decisamente ispirata al consumo sfrenato di carboidrati e subito prima di un weekend che si spera ci porti almeno fuoriporta, optare per uno spuntino frugale che non si piazzi sullo stomaco, facilitando eventuali passeggiate, mi sembra proprio un'ottima idea... così, spulciando nel frigorifero alla ricerca di un'ispirazione, mi accorgo quasi per caso di avere una bella confezione di salmone affumicato... hmmm, carino il salmone, ma come lo facciamo "svoltare"?
Mumble, mumble, mi sono ricordata di aver visto da qualche parte che il pesciolino veniva ben abbinato a finocchi e agrumi, perciò... girelline... vamos a ver que occurre esta vez...




Girelline di salmone affumicato con finocchi e ricotta
(per 2 persone)
1 finocchio
200 g di salmone affumicato
125 g di ricotta vaccina
1 arancia
1 manciata di pinoli
sale e pepe
olio extravergine d'oliva
barbe di finocchio per decorare

Mondate e lavate il finocchio, quindi tagliatelo prima a fettine e poi a quadratini piccoli, cercando di ottenere la grana di una tartare. Conditelo con il succo dell'arancia, 1 cucchiaio di olio extravergine, sale e pepe. Coprite con pellicola e lasciate marinare per 1 ora nel frigorifero.

Trascorso questo tempo, mescolate il finocchio scolato dalla marinata (che però conserverete) con la ricotta, regolate eventualmente di sale e irrorate con 1 o 2 cucchiai di olio. A parte, tostate in un padellino i pinoli e mescolateli con la farcia.

Disponete le fette di salmone su un tagliere e sistemate al centro di ognuna un po' di ripieno, arrotolate formando degli involtini che metterete a raffreddare in frigorifero per qualche ora in modo che acquistino leggermente in compattezza, pronti per essere poi tagliati a fette o a metà se l'involtino è piccolo. Irrorate le girelle con qualche cucchiaio di marinata tenuta da parte e servite, magari con qualche triangolino di piada romagnola...

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Le girelline con finocchi mi attirano molto...

mariuzza ha detto...

sì... effettivamente hanno quasi un effetto "ipnotico":-))