giovedì 14 agosto 2008

Prima di partire...

... per un viaggio, breve o lungo che sia, magari potrebbe fare comodo, oltre che piacere, avere a disposizione un rompidigiuno da mangiare per strada o comodamente seduti a tavola, senza sporcare fornelli e casseruole, pronti a chiudere la porta per trascorrere il ferragosto fuori casa. Allora a chi va, ma anche a chi resta e non ha troppa voglia di cucinare, propongo questa ricettina veloce, facile y muy rica.

Plumcake alle olive
(per 4 persone)
3 uova
1 dl di latte
6 cucchiai di olio extravergine d'oliva
100 g di caprino
sale e pepe
80 g di farina di kamut integrale
100 g di farina manitoba
1 bustina di lievito per torte salate
2 cucchiai di parmigiano
150 g di olive verdi
15 g di burro
1 cucchiaio di pangrattato

In una ciotola montate le uova intere con il latte fresco, l'olio extravergine e il caprino fresco (io preferisco quello di capra, ma potete usare anche quello di latte vaccino); salate, pepate, mescolate bene e incorporate gradualmente in questo composto la farina di kamut e quella manitoba setacciate con il lievito. Aggiungete il parmigiano grattugiato e le olive verdi snocciolate e sminuzzate.

Imburrate e spolverizzate con il pangrattato uno stampo da plumcake, versatevi l'impasto e cuocete nel forno già caldo a 180 °C per circa 40-45 minuti. Lasciate raffreddare il plumcake nel forno e servitelo con prosciutto crudo e pomodorini freschi o secchi, come quereis.

NB: nella ricetta ho indicato genericamente "olive verdi", _ma_ per per chi ha modo di reperirle, segnalo che questo plumcake è sublime se utilizzate le olive ammaccate, prelibatezza calabra in genere abbastanza diffusa in tutto il sud o, claro, nei negozi di delicatessen più riforniti di ogni, o quasi, italica latitudine (anche se quelle fatte in casa hanno tutt'altro sapore...).
Buon ferragosto!

Nessun commento: