mercoledì 24 settembre 2008

Calabacín y chocolate

Ovvero zucchine e cioccolato. Strano? Non più, ormai usare gli ortaggi in pasticceria non è più considerato "azzardato", anzi sembra essere chic e di tendenza. Le migliori sono le verdure dal sapore dolce, poco pronunciato, versatili: zucchine, zucca gialla, carote e patate. E le zucchine, ormai, costituiscono quasi un must dell'abbinamento dolce-verdura. Abbondano le torte, i plumcake, i biscotti, tutti più o meno arricchiti con noci, nocciole e spezie varie.
Io qui ho utilizzato le mandorle, e alla cannella ho preferito un mix di spezie che mi ha portato tempo fa una mia amica dal Laos (indecifrabile la composizione, ma spiccavano la cannella, il cardamomo e i semi di coriandolo, sul resto non ci giurerei...).
Le tortine sono state sovrapposte e legate da un velo di marmellata di fichi d'india, arrivata direttamente dalla Sicilia, e ricoperte di cioccolato fondente, giusto per impreziosire la presentazione. Uno di quei dolcetti che si fanno in mezz'ora, cuociono in 40 minuti e rendono... soprattutto al palato.


Tortine di zucchine



(per 4 tortine)
100 g di zucchine
100 g di farina
1 uovo
50 g di burro
40 g di mandorle macinate fini
1 cucchiaino di mix di spezie macinate
1 cucchiaino di lievito per dolci
100 g di cioccolato fondente.

Sbattete l'uovo con 30 g di zucchero, quindi aggiungete il burro fuso e raffreddato, la farina setacciata, le mandorle, le spezie macinate finissime, il lievito e, per ultime le zucchine spuntate e grattuggiate al momento (importante, altrimenti rilasciano acqua e rovinano l'impasto). Amalgamate con cura e distribuite negli stampini imburrati e infarinati, o di silicone, come in questo caso.

Cuocete a 160-170 °C per 40 minuti, spegnete e lasciate raffreddare. Sovrapponete le tortine unendole con un velo di marmellata o di miele e ricopritele con una colata di cioccolato fondente fuso a bagnomaria con 1 cucchiaino di burro e un altro pizzico di spezie miste macinate. Lasciate rapprendere e servite.

Nessun commento: