domenica 28 settembre 2008

Il fascino del ripieno

Voi lo subite? Io abbastanza, ma solo in riferimento a qualche cibo.
Generalmente preferisco le cose semplici, non scelgo quasi mai su un menu la pasta ripiena, idem dicasi per la carne, galline, polli, conigli che siano. Certi cibi mi piacciono di più senza farcie, panature, sorprese, ma – a proposito di verdure – sentir parlare di "ripieno" mi smuove le papille gustative: pomodori, peperoni, zucchine e fiori di zucca, ma anche i carciofi... se mi capita di vedere su una rivista o su un libro o su un sito qualche ricetta di verdura ripiena, non posso fare a meno di leggerla, poi di solito sedimenta qualche settimana e, dopo un po', viene sperimentata. Ultimamente però, avendone lette davvero tantissime, le ricette tendono a confondersi, anzi a fondersi e, di volta in volta, prendono corpo delle rielaborazioni - lo ammetto - sempre meno originali. Così capita che le melanzane, per esempio, le abbia provate ripiene di pane capperi e polpa di melanzane stesse, oppure di carne, o ancora di patate, di pasta e, con questa ricettina che segue, anche di couscous. L'ispirazione è vagamente siciliana (non chiedetemi quale sia la fonte, davvero non saprei che rispondermi nell'attuale stato confusionario...) per via del couscous, ma anche per via dei pomodorini pachino e del pecorino al pepe ragusano. Sono semplici e veloci da fare, buone calde, ma ancor più buone tiepide, quando i cubetti di pecorino tendono a riprendere la loro natuarle consistenza, perciò vanno benissimo anche per buffet e cene in piedi. Se non vi piacciono le aggiughe potete usare del buon tonno sottolio. In questo caso, profumate con il basilico invece che con l'origano. E se volete un ripieno un po' più cremoso, al posto del pecorino usate della buona ricotta fresca di pecora.

Melanzane ripiene di couscous



(per 2-3 persone)
2 melanzane violette
140 g di couscous
50 g di pecorino al pepe siciliano
6 pomodorini pachino
1 spicchio di aglio
4 filetti d'acciughe sottolio
1 pizzico di origano
olio extravergine
sale

Spuntate e tagliate a metà le melanzane violette, poi intaccatele sul lato tagliato con un coltello senza arrivare alla buccia e formando una griglia per facilitarne la cottura. Spolverizzate con pochissimo sale e bagnate ogni metà melanzana con un cucchiaino di olio, quindi cuocete nel forno già caldo a 200 °C per 40 minuti.

Lasciate raffreddare le melanzane nel forno e, nel frattempo, lavate i pomodorini, tagliateli a spicchietti e conditeli con sale, olio e uno spicchio di aglio sbucciato. Mescolate, comprite con pellicola e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Preparate il coucous seguendo le indicazioni segnate sulla confezione (sgranatelo prima con olio extravergine poi irroratelo con acqua bollente salata)e lasciatelo riposare 5 minuti.

Con un cucchiaino, scavate le melanzane ricavando delle ciotoline, sminuzzate la polpa e mescolatela con il couscous, il pecorino dolce tagliato a cubetti, le acciughe a pezzetti e i pomodorini conditi privati dell'aglio). Fate insaporire bene il ripieno e farcite le melanzane, quindi passatele nel forno a 200 °C per 10 minuti, infine lasciatele 5 minuti sotto il grill caldo. Servite le melanzane tiepide.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Mariuzza,
Giusto ieri sera una tua amica di spilimbergo dove vive con marito e due splendidi bambini mi ha parlato di te e cosi incuriosito sono venuto a curiosare! Credo che ritornerò visto che a quanto ho capito sei una vera intenditrice di ricette! Ah piacere io sono VALE!

mariuzza ha detto...

Cia vale!
La mia amica di spilimbergo,
la ceciliuzza, è fantastica, una vera promoter...
io, più che intenditrice, sono una che ama pasticciare e curiosare... faccio questa cosa perché mi diverte e mi fa piacere se qualcuno, in tutto questo, riesce a trovare un motivo ispiratore per la propria cucina...:-)
a presto! Mariuzza