giovedì 21 gennaio 2010

Entre una tarta y otra

Entre una tarta y otra, entre una brioche y otra, entre unas galletas y otras, bueno no podía ser que no iba a encontrar 15 minutos para volver a mi amada pasta, no podía ser... ya lo sé que siempre estamos hablando de carbohidratos, pero un buen plato de pasto no es como una ración de tarta, ni como unas galletas, es decir estas son buenísimas, riquísimas, pero cuando tienes hambre, no hay nada como la pasta. Y como en estos días sigo buscando piso, arriba y abajo en Madrid, y no tengo mucho tiempo par ir de compras, esta pasta ha salido con lo que tenia en casa: escarola, queso de cabra, nueces y pasas. Mezcla ya probada, pero no para condimentar la pasta. Y esta buena, desde luego. Rápida? Si muy rápida. Una idea para quien, como yo, en este comienzo de año no tiene mucho tiempo para cocinar.

Tallarines con escarola y queso de cabra





(para 2 personas)
150 g de escarola
180 g de tallarines
1 puerro
1 puñado de nueces
1 cucharada de pasas
1 guindilla
vinagre balsamico de Modena
80 g de queso de cabra
aceite de oliva virgen extra
sal y pimienta negra molida


Limpiamos el puerro y lo cortamos en rodajas muy finas, luego lo ponemos en una sartén junto a 4 cucharadas de aceite y la guindilla desmenuzada. Cuando esté lucido pero no muy dorado, añadimos la escarola, las nueces desmenuzadas y las pasas.
Tapamos y dejamos cocer durante 8 minutos antes de salpimentar y bañar con unas gotitas de vinagre de Modena. Removemos bien y apagamos.

Llevamos a ebullición abundante agua salada y ponemos a cocer los tallarines y cuando estén en su punto, “al dente”, los escurrimos y lo ponemos en la sartén junto con la escarola. En este punto añadimos el queso de cabra cortado en trocitos. Mojamos con 1-2 cucharada de agua de cocción de la pasta y salteamos a fuego vivo durante unos minutos hasta que el queso se haya derretido. Servimos ya!

In italiano per favore

Tra una torta e l'altra

Tra una torta e l'altra, tra una brioche e l'altra, in mezzo a vari tipi di biscotti, be' non poteva essere che non riuscivo a trovare 15 minuti per tornare alla mia amata pasta, proprio non poteva essere... sì, lo so che sempre stiamo parlando di carboidrati, però un buon piatto di pasta non è come una fetta di torta, né come dei biscotti: voglio dire sono tutti buonissimi, però quando hai fame non c'è niente come la pasta. E siccome in questi giorni continuo tra l'altro a cercare a casa, su e giù per Madrid, e non ho molto tempo per fare la spesa, questo piatto è “emerso” dagli ingredienti che avevo in casa, cioè 1 busta di scarola, formaggio di capra, noci e uvetta. Una combinazione già provata, però non per condire la pasta. de è buona, non c'è che dire. Rapida? Sì è anche molto veloce; un'idea per chi, come me in questo inizio d'anno, non ha molto tempo per cucinare.

Trenette con scarola e formaggio di capra




(per 2 persone)

150 g di scarola
180 g di trenette
1 porro
1 manciata di noci
1 cucchiaio di uvetta sultanina
1 peperoncino
aceto balsamico di modena
80 g di formaggio di capra
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

Mondate il porro, tagliatelo a rondelle sottili e soffriggetelo con 4 cucchiai di olio extravergine e il peperoncino sbriciolato, quindi aggiungete la scarola, le noci sminuzzate e l'uvetta sultanina. Coprite e lasciate cuocere per 8 minuti, poi regolate di sale e pepe e spruzzate con 1 cucchiaino di aceto balsamico, mescolate per insaporire bene e spegnete.

Portate a bollore abbondante acqua salata e calatevi le trenette, cuocetele e scolatele al dente, quindi versatele nella padella con la scarola e aggiungete il formaggio di capra tagliato a cubetti. Allungate con un paio di cucchiai dell'acqua di cottura della pasta, saltate per qualche minuto fino a che il formaggio non si sarà sciolto completamente e servite subito.

8 commenti:

Sophie Carmo ha detto...

Mmmmmmm...quiero hacer un post sobre ti en mi blog, qué dices???Muaksss

Mariuzza ha detto...

Pues, Sophie, yo... encantada, de veras... cuando quieras!
Muchas Gracias

Cuocopersonale ha detto...

Brava brava...
bellissimo blog..
spero passarai anche sul mio a vederlo..
mi aggiungo ai tuoi sostenitori.. spero lo farai anche tu.. se ti va..
Matteo

biancorosso ha detto...

Ciao Mariuzza,

Mi chiamo Marianna, sono italiana e ti leggo dal Giappone!
Ho appena trovato il tuo fantastico blog e ci tenevo a farti i complimenti per le deliziose ricette che proponi e per la bravura con cui esponi il tutto in due lingue.

Tornero' certamente a farti visita! E naturalmente sei la benvenuta sul mio blog!

Un caro saluto dal Giappone,

Marianna

mariuzza ha detto...

be' che meraviglia... dal giappone. Onore al merito della Rete. Complimenti a te e a cuoco personale: ho dato un'occhiata ai vostri blog e per motivi differenti mi piacciono entrambi. Avrò da leggere...
:-)

Lady Boheme ha detto...

Complimenti per questa meravigliosa ricetta!

mariuzza ha detto...

Muchas Gracias, lady!

naveen ha detto...

looks like noodles , i love noodles ,