lunedì 13 settembre 2010

Incrociando le dita per gli scampoli di sole

Ho già scritto del valore prezioso, del colore dorato maturo, del sapore antico che ha per me il mese di settembre. Si comincia a settembre più di quanto si cominci a gennaio; è impegnativo, settembre, si deve dire addio all'estate, alle vacanze, brevi o lunghe che siano state, alla spensieratezza, alla improvvisazione, alle abitudini piacevoli della bella stagione, prima fra tutte quella stupenda di avere tanta, ma tanta luce. Non so se ve ne siete accorti, ma le giornate si sono già tristemente accorciate, la temperatura si è abbassata, qualcosa è cambiato, e visto che quest'anno l'estate non è stata delle più soddisfacenti, visto che ha già fatto la valigia, e che c'ha un piede fuori di casa, ecco non c'è da stare molto allegri. Ma anche l'autunno riserva sorprese, quando è mite e secco: i colori sono bellissimi, i frutti buonissimi, e la luce tiepida, timida di certe giornate di sole, ha appunto il fascino della maturità.
Io spero che sia un autunno così (mentre scrivo, a onor di cronaca, ha ricominciato a diluviare, ma io incrocio le dita...), che ancora ci regali tepore e qualche scampolo di sole, giusto quelli che servono a ritrovare l'energia per la parte finale dell'anno. Dunque, quasi come un rito propiziatorio, scelgo le ultime zucchine di stagione, quelle chiare e tonde, e le riempio di farro e verdurine, più quello che trovo nel frigorifero di mia sorella. Una ricetta tutto sommato veloce, mentre cresce sempre di più la voglia di tornare ad avere una cucina tutta mia, che mi dia l'agio di pensare anche piattini più elaborati, ma insomma pure queste zucchine improvvisate, devo dire, avevano il loro perché.

Zucchine ripiene di farro





4 zucchine chiare
2 carote
2 spicchi di aglio
4 filetti di acciughe sottolio
1 manciata di capperi sotto sale
120 g di farro precotto
4 fette di scamorza affumicata
olio extravergine
sale e pepe

Tagliate la calottina alle zucchine e svuotatele delicatamente con un cucchiaino, salatene l'interno, quindi capovolgetele e cuocetele nel forno a microonde per una decina di minuti (io ho impostato su 500 W). Sminuzzate a coltello la polpa delle zucchine e tagliate a cubetti piccoli le carote ben raschiate.
Lessate in acqua bollente salata il farro per 8 minuti, quindi scolatelo e passatelo velocemente sotto l'acqua fredda per bloccare la cottura.
A parte, scaldate in padella 3 cucchiai di olio extravergine con l'aglio in camicia e i filetti d'acciuga ben sgocciolati, quindi, quando questi si saranno quasi disfatti, aggiungete le verdure tagliate, coprite e fate cuocere per 8 minuti. A questo punto, unite i capperi dissalati in acqua fredda e strizzati. Mescolate, regolate di sale e pepe e portate a cottura (ci vorranno altri 5-7 minuti). Spegnete il fuoco e mescolate il farro con le verdure, poi completate con la scamorza tagliata a dadini.
Con un cucchiaino riempite per bene le zucchine pressando perché il ripieno si compatti, poi chiudete con le calottine messe da parte. Trasferite le zucchine in una pirofila da forno con un filo d'olio, spolverizzate con sale e pepe nero e cuocete a 190-200 °C per 25-30 minuti. Fate intiepidire le verdure prima di servire: saranno più gustose.

Nessun commento: