martedì 14 giugno 2011

Mini muffin per il quorum

E insomma, bisognerà pur festeggiare il fatto che dopo anni di torpore gran parte dell'Italia s'è desta ed è andata a votare? Io dico per la quinta volta: sì. Festeggiamo, anche se ognuno c'ha la sua spina nel cuore, piccola o grande che sia, ma insomma quando succedono cose così, quando ormai in molti si erano rassegnati al fatto che la maggior parte della gente che popola questo Paese avesse smesso di utilizzare il proprio cervello, ecco sì, credo fosse doveroso festeggiare, ognuno come più gli aggradava, in piazza o tra 4 mura. Io nel mio piccolo, scarno, avaro tempo, ho deciso di far festa con questi muffin all'albicocca (dico la verità: volevo portarli anche ai simpatici ragazzi del seggio elettorale, ma c'ho pensato troppo tardi, ormai dove li becco più? forse avrei dovuto dare loro un appuntamento clandestino, a scrutinio concluso, davanti alla scuola elementare, lì losca ma felice spacciatrice di muffin, alla faccia di chi stavolta la bocca non se la può addolcire...).
La ricetta è di matrice anglosassone, con il procedimento tipico di miscelare prima gli ingredienti umidi e di unire alla fine quelli secchi. Loro, piccolini, carini sono semplici semplici, morbidi morbidi, buoni buoni, muffin quasi angelici solo diabolicamente arricchiti da qualche scaglia di cioccolato nero al loro interno. Perché non so bene se da lunedì pomeriggio mi sento più buona-dolce da albicocca o più stronzetta-goduriosa da cioccolato.
Non importa: godetevi la coscienza, civile o no, risvegliata.
Finché dura...

Mini muffin all'albicocca




(per 12 muffin)
300 g di farina 00
80 g di albicocche secche
125 g di burro
130 g di zucchero
1 uovo
1 cucchiaino di lievito per dolci
1,5 dl di latte
1,8 dl di acqua

Tagliate a pezzetti le albicocche e mettetele in un pentolino con l'acqua, portate il tutto a bollore e fate cuocere per 5-6 minuti, poi spegnete. A parte in una ciotola lavorate a crema il burro con lo zucchero, quindi aggiungete le albicocche con il liquido di cottura, poi il latte, l'uovo intero leggermente sbattuto e, se vi piace, profumate con un cucchiaio di liquore (io: millefiori). A questo punto, incorporate la farina già setacciata con il lievito e amalgamate fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo.

Riempite un sac a poche e, con questo, distribuite l'impasto in 12 stampini per muffin in silicone (il tocco goloso in questa fase: prima di arrivare ai 2/3 dello stampini, unite qualche scaglia di cioccolato nero, quindi completate il riempimento).

Cuocete i muffin in forno a 180 °C per 25-30 minuti e spolverizzateli con zucchero a velo una volta che saranno perfettamente raffreddati.

Nessun commento: