mercoledì 24 agosto 2011

Cubotti di mela alla maniera tedesca

Avevo da qualche tempo in dispensa un sacchetto di mele essiccate, rigorosamente biologiche, ed ero in attesa di un'idea per consumarle, poi l'altro giorno mi capita sotto mano il quadernetto dove avevo appuntato le ricette del corso di pasticceria fatto in Spagna; mi metto a sfogliare e trovo quasi subito la "tarta alemana de manzanas". Immediatamente mi ricordo il profumo di questo dolce, dalla consistenza morbida e burrosa, che è quasi una carezza: la tarta in questione è davvero buonissima, chiaramente ipercalorica, ma – del resto – quale torta tedesca non lo è? Certo, bisognerebbe prima di tutto capire se il pasticcere spagnolo era affidabile, e se davvero questa ricetta nasce in terra germanica (anche perché, gli spagnoli non scherzano quanto a pasticceria ipercalorica...), ma comunque, come si dice a Roma, quanno ce vo', ce vo'. E una bella torta di mele che mi desse l'opportunità di testare la resa di quelle essiccate, ci voleva proprio.
Così ho riveduto leggermente al ribasso la quantità di burro prevista dalla ricetta spagnola, e ho sostituito le mele fresche con quelle secche, fatte rinvenire per 30 minuti in acqua tiepida. Ho cotto in uno stampo quadrato e, una volta raffreddata, ho tagliato la torta in cubotti, poi li ho sistemati in una scatola e li ho conservati in frigo. E bella fresca (e satolla) ho affrontato l'ennesima giornata di caldo tropicale. Con la bocca un po' più dolce.

Cubotti (o torta) di mela alla maniera tedesca




100 g di burro
125 g di zucchero
3 uova
1 limone
200 g di purea di mela non dolcificata
mezza bustina di lievito per dolci
200 g di farina 00
mele essiccate

Mettete a bagno in acqua tiepida 40 fette di mela essiccate per circa 30 minuti. A parte, in una ciotola lavorate il burro a temperatura ambiente fino a fargli assumere la consistenza di una pomata, quindi battetelo con una frusta insieme con lo zucchero: dovrà risultare una crema spumosa. A questo punto, profumate con la buccia grattugiata del limone, e incorporate, uno alla volta, le uova intere, non fredde. Unite poi la purea di mela, e a seguire la farina setacciata con il lievito.

Imburrate uno stampo quadrato con fondo amovibile, spolverizzate di farina e disponetevi metà delle fette di mela ben strizzate. Versate sopra l'impasto della torta e completate con un altro strato di mele. Spolverizzate con un pizzico di zucchero e cuocete nel forno ben caldo a 180 °C per 45-50 minuti.
Lasciate raffreddare completamente prima di sformare il dolce ed, eventualmente, tagliarlo già in piccole porzioni.

3 commenti:

Loredana ha detto...

Come mi piace la consistenza di questa torta, mi segno subito gli ingredienti per provare un esperimento...vediamo cosa ci esce!!
ciao loredana

acquaviva ha detto...

ribadisco che il forno d'estate ha sempre e comunque un suo perchè...

mariuzza ha detto...

si anche perché puoi infilare in forno, chiudere la porta della cucina e andare a verificare ogni tanto. Sempre meglio di stare diretta sui fornelli...

@loredana: poi voglio sapere come va a finire...